...
✅ Notizie, temi, plugin WEB e WordPress. Qui condividiamo suggerimenti e le migliori soluzioni per siti web.

7 Suggerimenti rapidi per migliorare la SEO dei tuoi contenuti

4

Nel mondo odierno di sovraccarico di informazioni, l’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) è più importante che mai. I motori di ricerca e i loro utenti si aspettano di più dal contenuto. Vogliono risultati pertinenti, contenuti tempestivi, articoli accurati e utili che forniscano risposte definitive alle query di ricerca.

Questa è una buona notizia per i blogger intelligenti di WordPress perché significa che con le giuste tattiche di ottimizzazione e la velocità di caricamento ottimizzata, saranno in grado di far sì che i loro contenuti si classifichino in alto e portino più traffico ai loro siti web. E questa è anche una ricetta collaudata per rendere il tuo blog più redditizio. Se migliorare i contenuti su WordPress per ottenere risultati SEO migliori sembra qualcosa che vorresti ottenere, continua a leggere per scoprire i 7 suggerimenti per migliorare la SEO dei tuoi contenuti.

Ricerca per parole chiave

Per ogni contenuto che crei sul tuo blog WordPress, devi scegliere come target una parola chiave specifica in modo che i tuoi contenuti possano essere classificati in alto ed essere mostrati agli utenti che cercano quell’argomento. Per ottenere un posizionamento elevato nei motori di ricerca, è necessario condurre una ricerca di parole chiave adeguata utilizzando strumenti come Google Keyword Planner, SEMRush, Moz Keyword Research tool, ecc. È necessario trovare sia le parole chiave seed che le parole chiave a coda lunga pertinenti all’argomento principale e quindi usa queste parole chiave in modo efficace all’interno dei tuoi contenuti.

Come afferma Jemma Clinton di Printer Wire, “Ogni contenuto che creiamo sul nostro blog ha uno scopo molto specifico. Scriviamo solo contenuti che comprendiamo come utilizzare strategicamente per aumentare i nostri ricavi aziendali".

Scelta di un argomento

In base alle parole chiave mirate che hai scelto, puoi quindi scegliere un argomento per il tuo post. Ad esempio, se la parola chiave che hai scelto è "matrimonio di destinazione", potresti scegliere un argomento come "Come avere il matrimonio di destinazione perfetto con un budget limitato". Devi concentrarti su ciò che il tuo pubblico vuole imparare o conoscere e scegliere argomenti che saranno abbastanza interessanti da coinvolgere i tuoi lettori. Inoltre, l’argomento che scegli dovrebbe essere uno che puoi trattare con autorità. Devi dimostrare al tuo pubblico che sai di cosa stai parlando in modo che possano fidarsi di te per fornire le soluzioni di cui hanno bisogno.

SEO nei contenuti

Esistono molti modi diversi per ottimizzare i contenuti per la SEO. Uno dei modi principali è utilizzare le parole chiave all’interno del contenuto stesso, ma senza abusarne in quanto ciò può danneggiare i tuoi sforzi SEO. Oltre a concentrarti sulla SEO all’interno dei contenuti, puoi anche concentrarti sulle seguenti aree:

Frammenti in primo piano

Puoi ottimizzare i contenuti per essere inclusi nello snippet in primo piano di Google. Questo ti aiuterà ad aumentare i livelli di traffico organico verso il tuo sito. Di seguito è riportato un esempio di uno snippet in primo piano per il termine di ricerca di Google "scegli il carattere giusto".

7 Suggerimenti rapidi per migliorare la SEO dei tuoi contenuti

Uno dei modi migliori per ottimizzare i tuoi contenuti per gli snippet in primo piano è concentrarti sui contenuti che rispondono a query di ricerca di tipo domanda. Ad esempio, guarda la casella "Anche le persone chiedono" e quindi crea contenuti attorno alle domande lì.

SEO per i tag del titolo

Un tag title è un elemento HTML che specifica il titolo di una pagina di un sito web. Viene spesso visualizzato nelle SERP (pagine dei risultati dei motori di ricerca) come titolo per quel risultato. Il modo migliore per ottimizzare i tag del titolo ai fini SEO è includere la parola chiave principale nel tag del titolo e mantenere il conteggio dei caratteri tra 50 e 60, come nell’esempio seguente:

7 Suggerimenti rapidi per migliorare la SEO dei tuoi contenuti

SEO per le meta descrizioni

Le meta descrizioni sono elementi HTML che descrivono e riassumono i contenuti della tua pagina web. Sono importanti per le tue classifiche SEO in quanto forniscono sia agli utenti che ai motori di ricerca informazioni su ciò che possono aspettarsi di trovare sulla tua pagina. Di seguito è riportato un esempio di meta descrizione in una pagina dei risultati di ricerca:

7 Suggerimenti rapidi per migliorare la SEO dei tuoi contenuti

Per ottimizzare le tue meta-descrizioni, assicurati di includere la parola chiave principale e di mantenere la lunghezza della descrizione al numero ottimale di caratteri (130-155) per evitare che il testo venga troncato. E ricorda di usare un linguaggio che attiri le emozioni e spinga i lettori a fare clic sul tuo sito dopo aver letto la tua meta descrizione.

Ottimizzazione del tuo titolo

Il titolo dovrebbe essere altamente pertinente e cliccabile, altrimenti le tue percentuali di clic saranno molto basse. Per ottimizzare il tuo titolo per la SEO (noto anche come tag H1 ), assicurati di includere la tua parola chiave principale all’inizio del titolo, ove possibile. Inoltre, mantieni la lunghezza del titolo breve e dolce poiché è stato dimostrato che i titoli con 8-12 parole e meno di 60 caratteri hanno il rendimento migliore.

Ottimizzazione Slug URL

Uno slug URL è la parte dell’URL di una pagina che identifica diverse pagine del tuo sito web in un modo di facile lettura. Lo slug spiega il contenuto della pagina ed è un elemento importante per il tuo SEO. Puoi modificare il tuo slug URL per ogni post che crei in WordPress. Per ottimizzare il tuo slug per la SEO, assicurati di includere le parole per cui vuoi davvero classificarti e poiché questo URL è una delle cose che gli utenti vedono nelle pagine dei risultati, il tuo slug deve essere allineato con ciò che i lettori si aspettano di vedere. Ad esempio, lo slug di questo articolo che stai leggendo potrebbe leggere "Suggerimenti SEO per WordPress" o qualcosa del genere.

Collegamenti interni

Un collegamento interno è un collegamento ipertestuale che punta allo stesso sito in cui si trova il collegamento. L’importanza del collegamento interno ai contenuti per scopi SEO non può essere sopravvalutata in quanto è uno dei principali fattori di posizionamento della tua pagina. I collegamenti interni aiutano a stabilire l’architettura del sito e a diffondere l’equità dei collegamenti (potere di ranking) nell’intero sito Web. In definitiva, questo aumenta il potenziale di posizionamento di ciascuna delle tue pagine intimamente collegate.

Crea contenuti adatti ai lettori

Sebbene sia importante scrivere contenuti che apprezzeranno i motori di ricerca, è ancora più importante assicurarsi che i tuoi contenuti siano di facile lettura.

Ci sono alcuni attributi necessari affinché il contenuto sia di facile lettura, come ad esempio:

  • Usando una scrittura semplice che è facile da leggere
  • Evitando parole grandi/complicate che le persone devono alzare lo sguardo per capire
  • Non usando il gergo del settore che la gente comune non usa nelle conversazioni di tutti i giorni

Ci sono anche altri fattori, come scrivere con un tono colloquiale in modo da poter mantenere il coinvolgimento del pubblico più a lungo. Inoltre, includi sempre un invito all’azione nei tuoi contenuti in modo da poter continuare la conversazione. Più alti sono i livelli di coinvolgimento sul tuo blog, inclusi commenti, condivisioni, ecc., più è probabile che Google contrassegni i tuoi contenuti come pertinenti e li posizioni in cima.

Scrivi contenuto che corrisponda all’intento di ricerca

Negli ultimi anni, l’intento di ricerca è diventato uno degli elementi più importanti nella scrittura di contenuti SEO. Devi essere in grado di identificare l’intento di ricerca nei risultati organici per assicurarti che i contenuti che crei corrispondano ai termini specifici che gli utenti stanno cercando e anche all’intento di ricerca del tuo pubblico. In altre parole, dovresti sempre avere uno scopo chiaro che corrisponda a ciò che un utente specifico sta cercando.

  • Il tuo post dovrebbe essere informativo quando le persone cercano informazioni.
  • Dovrebbe essere transazionale quando le loro ricerche sono transazionali.
  • Dovrebbe essere di navigazione per soddisfare l’intento di ricerca di navigazione.

Per fare un ulteriore passo avanti e monetizzare meglio il contenuto, abbina "aggiornamento del contenuto" con l’intento dell’utente. Ad esempio, se hai un post che confronta diverse piattaforme webinar, è meglio avere un "aggiornamento dei contenuti" come un corso online che fornisce molto valore in cambio dell’indirizzo e-mail del visitatore. Se hai una chiara comprensione dell’intento di ricerca, non solo sarai più strategico della maggior parte dei blogger, ma avrai le migliori possibilità di guadagnare dal tuo blog.

Il conteggio delle parole è importante

Quando si tratta del conteggio delle parole dei post del tuo blog WordPress, studi di correlazione hanno dimostrato che il numero di parole sul tuo post può influenzare la tua capacità di classificare la pagina per le sue parole chiave target. La quantità di contenuto necessaria affinché una pagina si classifichi in alto varia da un settore all’altro, ma il modo migliore per determinare quanto dovrebbe essere lungo il tuo post è eseguire una rapida ricerca online per la parola chiave target e vedere qual è la media per i blog sulla prima pagina. Le informazioni sulle medie del settore sono facilmente reperibili online. Ad esempio, nel settore del marketing digitale, il miglior conteggio delle parole per la SEO è compreso tra 1.760 e 2.400 parole, secondo un recente studio. Per la maggior parte, i contenuti più lunghi sono importanti per quanto riguarda la SEO perché forniscono informazioni più utili e approfondite e incorporano molte parole chiave a coda lunga.

È stato dimostrato che gli elementi visivi hanno un enorme impatto sulla SEO. Includendo immagini e video attraenti nei tuoi contenuti, aiuta a migliorare il fattore di coinvolgimento dei lettori. Assicurati di modificare i tuoi video e le tue immagini utilizzando gli strumenti di editing giusti in modo da ottenere i migliori risultati con le tue immagini.

Questo a sua volta aumenta la pertinenza dei tuoi contenuti agli occhi di Google poiché i lettori rimangono sulla tua pagina più a lungo. Inoltre, non dimenticare che l’uso di bellissimi modelli e blocchi con i costruttori di siti Web è molto influenzato dalla buona esperienza utente sul tuo sito.

Ci sono tonnellate di immagini diverse che puoi utilizzare, che vanno da fotografie a screenshot, grafici, infografiche, presentazioni animate, ecc. Invece di scegliere immagini che sembrano carine ma non aggiungono nulla alla pagina, opta piuttosto per immagini che ti aiutino a raccontare una storia più avvincente o fornire informazioni aggiuntive o aiutarti ad analizzare e spiegare argomenti complessi in un modo che sia più facile da capire per il tuo pubblico.

Oltre ai suggerimenti descritti sopra, devi anche assicurarti che i tuoi contenuti siano facili da condividere. Più lettori condividono i tuoi contenuti, meglio è per i tuoi sforzi SEO. Implementando questi suggerimenti per la scrittura di contenuti SEO rapidi per gli utenti di WordPress, diventerai più bravo a pubblicare contenuti di alto livello che sono amati sia dagli utenti che dai motori di ricerca.

Quali sono i tuoi suggerimenti per la scrittura di contenuti SEO per contenuti di alto livello? Fateci sapere nei commenti qui sotto!

Fonte di registrazione: wpklik.com

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More